Paul Gauguin – Pittore

Nasce Paul Gauguin

Nasce Paul Gauguin

Paul Gauguin nasce a Parigi il 7 giugno 1848. I genitori del piccolo Paul sono grandi oppositori del regime politico di Napoleone III, per cui sono condannati all’esilio e nel 1849 devono lasciare la Francia, per partire alla volta del Perù. Gauguin trascorre parte della sua infanzia in Perù insieme alla sorella Marie Marceline e solo sei anni dopo torna in Francia insieme alla madre e alla sorella. Gauguin, dal 1859, studia nella città di Orléans presso le Petit-Sèminaire e sei anni dopo effettua il test per entrare a far parte della Marina Militare, che però non supera. Nello stesso anno decide di imbarcarsi in un mercantile come allievo pilota, partendo dal Porto di Le Havre. Giunge poi in Brasile, nella città di Rio de Janeiro. Nel 1867, durante le sue avventure, viene a conoscenza della morte della madre in Francia e viene affidato a Gustave Arosa. Dopo questo evento doloroso, decide di arruolarsi nella Marina militare francese. All’età di ventitré anni, dopo essere stato congedato dalla Marina militare, inizia a lavorare presso l’agenzia di cambio francese. Nel 1874 frequenta l’Accademia Colarossi e conosce il pittore Camille Pissarro. In questo periodo realizza numerose opere, tra cui “Etude de nu ou Suzanne cousant”. Nei suoi dipinti, uno dei soggetti più rappresentati è quello delle nature morte, in cui trae ispirazione da Monet. Nel 1883 lascia il suo lavoro impiegatizio per dedicarsi completamente alla pittura, non ottenendo però dei grandi successi. In questo periodo realizza numerosi dipinti presso Pont Aven, uno dei luoghi della regione in cui si reca spesso. In Bretagna conosce anche un pittore molto giovane, Ėmile Bernard, che usa lo stile pittorico chiamato “cloisonnisme”. Conosce anche i fratelli Van Gogh. Nei due anni successivi parte alla volta di Panama insieme al pittore Charles Laval e poi si reca nella Martinica. Continua a dedicarsi alla sua attività artistica e una delle opere che realizza in questo periodo è “La visione dopo il sermone”, in cui utilizza uno stile pittorico simbolista, rompendo definitivamente con l’impressionismo. Il suo grande estro creativo lo induce a dipingere delle nuove tele come “Le Christ Jaune”, “La Belle Angèle” e “le Calvaire breton”. Tra il 1889 e il 1890 torna in Bretagna e l’anno dopo parte alla volta di Tahiti, dove riesce a vendere uno dei suoi quadri, “La Belle Angèle”. Nel giugno 1893 lascia Tahiti per far ritorno in Francia. Qualche mese dopo espone quarantuno opere realizzate durante il soggiorno tahitiano, tre tele dipinte in Bretagna e alcune sculture presso la Galleria d’arte francese di Paul Durand-Ruel. Non ottiene un giudizio artistico positivo dalla critica francese in merito alle sue opere tahitiane, per cui rimane molto deluso. Nel 1895 parte dal porto di Marsiglia, per poi giungere a Paapete, nell’isola di Tahiti, dove si stabilirà fino al 1901. Continua la sua attività artistica fino al giorno della sua morte, avvenuta l’8 maggio 1903 a Hiva Oa, a causa della sifilide.

CONTACT US

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

©2020 ALL RIGHTS RESERVED - TOP100 PEOPLE Srl P.IVA 07643130722

ADV StudioARTESIA.it

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account

Skip to toolbar

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close