John Pemberton – Inventore della Coca-Cola

Nasce John Pemberton

Nasce John Pemberton

Nato a Knoxville, Georgia, l’8 Gennaio 1831 John Pemberton crebbe e frequentò la scuola a Rome, Georgia, dove la sua famiglia visse per quasi trent’anni.

Studiò medicina e farmacia al Collegio Medico Riformato della Georgia a Macon e nel 1850, all’età di diciannove anni, fu abilitato alla pratica dei principi thomsoniani o botanici.

Praticò medicina e chirurgia prima a Rome e nei dintorni e poi a Columbus, dove nel 1855 fondò un’impresa farmaceutica all’ingrosso e al dettaglio specializzata in materia medica (sostanze usate nella composizione di rimedi medici). Qualche tempo prima della guerra di secessione si laureò in farmacia, ma non si conoscono né la data esatta né il luogo.

Pemberton prestò servizio con distinzione in qualità di tenente colonnello nel 3º Gruppo Squadroni di Cavalleria della Georgia durante la guerra di secessione e fu quasi ucciso in combattimento a Columbus nell’aprile1865: ferito al petto, come molti veterani feriti, divenne dipendente dalla morfina, che usava come antidolorifico. Essendo un farmacista e un chimico cercò di trovare una cura per contrastare la dipendenza. Iniziò a sperimentare delle cure con la coca e con i vini di coca riuscendo a creare una propria versione di Vin Mariani, contenente noce di cola e damiana, che chiamò “vino di coca francese di Pemberton”. Con la preoccupazione dell’opinione pubblica per la tossicodipendenza, la depressione e l’alcolismo tra i veterani e la nevrastenia tra le donne dei paesi del Sud, il medicinale di Pemberton fu pubblicizzato come “per signore, e [per] tutti quelli il cui lavoro sedentario provoca prostrazione nervosa”.

Nel 1869 divenne partner principale nella ditta Pemberton, Wilson, Taylor & Company, che aveva sede in Atlanta, dove anch’egli si trasferì nel 1870. Due anni dopo diventò Amministratore Fiduciario del Collegio Medico di Atlanta (poi Emory University School of Medicine) e fondò un’impresa a Filadelfia, Pennsylvania, dove la sua marca farmaceutica venne prodotta su larga scala. Prestò anche servizio per sei anni (1881 -1887) nella prima Commissione d’Esame di Stato che abilitava i farmacisti in Georgia.

Nel 1886 quando Atlanta e la Contea di Fulton emanarono un legge per la quale fu proibito consumare l’uso di bevande alcoliche, Pemberton fu costretto a produrre una bevanda analcolica alternativa al suo vino di cola francese. Pemberton si fa aiutare dal farmacista di Atlanta Willis Venable per testare e per perfezionare la ricetta della bevanda, che formulò dopo diversi tentativi. Elaborò una serie di indicazioni per la preparazione definitiva mescolando accidentalmente lo sciroppo di base con dell’acqua gassata mentre cercava di fare un altro bicchiere. Decise quindi di vendere il prodotto come bevanda piuttosto che come medicina. Frank Mason Robinson decise di chiamare la bevanda di Pemberton con il nome di Coca-Cola per il suo nome allitterativo, che era anche popolare tra i vini medicinali dell’epoca. Nonostante il nome si riferisca ai due principali ingredienti del prodotto ci furono delle polemiche sul fatto che la bevanda contenesse cocaina ma la Coca-Cola Company smentì il fatto. Asa Griggs Candler comprò l’azienda nel 1887. Nel 1894, la Coca-Cola comincia ad essere venduta anche in bottiglie da Albore Tiziano nel suo stabilimento a Vicksburg, Mississippi. Durante la seconda guerra mondiale gli impianti di imbottigliamento sono stati installati in Europa, in Africa e nelle isole del Pacifico.

 

CONTACT US

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

©2020 ALL RIGHTS RESERVED - TOP100 PEOPLE Srl P.IVA 07643130722

ADV StudioARTESIA.it

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account

Skip to toolbar

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close